Orlo a giorno-poesia-lino di gianni


 

Quattro numeri da funambolo
una margherita raccolta
ai margini
l’asino che non voleva stare
a casa
il vecchio che aspettava il suo
sigaro tagliato
il pane a fermentare
senza mai cuocersi
senza mai crescere

un filo sottotraccia
come una cimosa
un orlo a giorno
che li legava insieme

guardare con durezza
il giorno che viene
parlare con semplicità
delle cose da fare
sognare in modo gentile
che il mare si può svuotare

una fila di formiche
ridisegneranno l’orizzonte

28/05/2012 lino di gianni

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Orlo a giorno-poesia-lino di gianni

  1. Ángeles ha detto:

    L’asino che non voleva stare a casa, … andrá dalle formiche a chieder loro di spostare l’orizzonte?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...