dolori, orrori


si può cantare la poesia
se una ragazza muore
a sedici anni?
si può leggere la poesia
se un terremoto uccide
con leggerezza distratta?

si assiste con dolore
con ottusa attesa di notizie
quasi non volessimo crederci
quasi non volessimo esserci

vogliono seminare terrore e spavento
in noi e nei nostri figli
per farci mettere la testa nella sabbia
e dire io no io non ci sono

con dolenzia e rabbia quieta
non ci resta che alzarci in
piedi e dimostrare che
da quella porta non passeranno

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

2 risposte a dolori, orrori

  1. Fausto marchetti ha detto:

    un proverbio bresciano sentito fresco fresco stamattina:
    chi met el cò nde la sabio
    el mostra el cul

  2. linodigianni ha detto:

    non sai quanto appropriato:-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...