La poesia è una scatola per il caffè


Ventiquattro uccelli
Sul letto mio
Diroccato

Tenevo

Un po’ discinto
E un poco
sciroccato

Affabulai veemente
Sul bordo tavolo

Acceso il camino
Aperto il libro
E bevuta
Una gollata di vino

Affannava l’alba
Rosseggiava notte
Vento da lupo
Cercava gole
D’azzanno

Un magnifico orologio
Barocco di Capodimonte
con due cavalli crinieri
Che svettano il Fato

Mi son ricordato
or ora che manca
il caffè, ohimè
non volesse il Cielo
che restassi
senza

 

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

2 risposte a La poesia è una scatola per il caffè

  1. Ángeles ha detto:

    Sia mai!

  2. linodigianni ha detto:

    se finisce la scatola della poesia, tocca bere solo caffè

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...