Astenersi New Age (suonare Paola, in fondo a sinistra)


Nell’annuncio di un
nuovo giorno con il
vociare antico degli
uccelli

nel pensiero alle luci
di corsia dell’ospedale
tra barelle e coperte
mancanti e ossa rotte
dal poco dormire

nella fatica di portare
a casa poche e sudate lire
per mantenere un figlio
agli studi

nell’attenzione di preparare
un cibo con ingredienti e
gusti che racchiudano
segretamente:
dedizione

nel preparare pacchi
nottetempo
che contengano scatole
con dentro un lievito
perché germogli
la soia delle rose blu

io mi frammento, oh dio
di un cielo che non esiste
ma palmo a palmo
contendo all’oblio
questo territorio aspro
disegnato
dal canto nascente
indovinato dalle donne berbere
e trasformato in
olio

15/5/2012 Lino Di Gianni

 

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Astenersi New Age (suonare Paola, in fondo a sinistra)

  1. massimobotturi ha detto:

    sempre di una intensità che ammiro moltissimo

  2. linodigianni ha detto:

    e tu sempre di una grande gentilezza nei tuoi commenti

  3. Ángeles ha detto:

    I canti nascenti e indovinati persuadono sempre l’oblio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...