El Dorado


La memoria si blocca. Ma è ancora lì tutta intera. Anche le cose più dimenticate si ripresentano, ma quando vogliono loro.
E.CANETTI * Il cuore segreto dell’orologio

El Dorado

Intinse il dito nell’acqua
sfranse del lievito
sul bianco del foglio
farina in ombre e spazio.
Primo fu l’odore
che portò le mattine fredde
in ricordo
poi venne lo sguardo
di crosta che spacca tutto attorno.

Non aveva scritto parole
né evocato sentimenti
non suoni né rime o pause.

Da un’idea, covata a caldo
un nuovo Mondo
un Eldorado da rapinare.
Non era solo pane.

Era il punto esatto
dove si sarebbe seduto lui,
sotto la luce.

2 Aprile 2012  Lino Di Gianni

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in poesie e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...