Quasi amici Un film di Olivier Nakache, Eric Toledano- recensione su mymovies


 

 

Un film furbo, che difatti incassa Valutazione 2 stelle su cinque

di linodigianni

Feedback:

sabato 31 marzo 2012
Il film è piacevole, da guardare.
Spesso, quasi tutti i giorni, accade che
una persona tetraplegica, che puo’
solo parlare e muovere la faccia,
sia così ricca da viaggiare
in aereo personale, vivere
in casa da favola.
Naturalmente, il badante è nero, prestante,
accattivante,e ricco di inizativa.
La cosa bella di questo film è che dice
che l’amicizia è possibile.
La cosa brutta è che abbiano studiato
un film per incassare soldi.
A quando un film con le persone
vere della realtà, quelle  a cui tolgono
anche il sussidio di accompagnamento?
Già, ma non sarebbe un film.
L’ hanno fatto i francesi, ed è campione
di incassi, in Francia.
Negli Stati Uniti, a Superman,
diventato tetraplegico, nessuno ha più permesso di recitare

 

 

 

 

 

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...