Cuore migrante-poesia-lino di gianni


Vedi, qui il cassetto si
apre così, mi disse lei
puoi metterci delle stelle
quando le trovi, in quei
barattoli raccolgo mari, mari
avanzati dai ricordi, ecco invece
quando vuoi cambiare l’aria
apri le finestre per sentire
dove hai abitato, so bene che hai
un cuore migrante e delle gambe
sempre pronte sul fondo di
un barcone e nella notte nera
perdo i tuoi confini
e non ho piu bisogno di permessi.

Adesso, mi disse lei, vieni un po’
vicino che ti insegno a ballare
sopra queste colline, le vedi, le senti
quanto umido è il verde che nascondono
e l’azzurro a cui attingono non è
mai uguale.

Faremo un segno per tracciare il volo
la rotta e l’approdo e disegneremo
mappe sulle farfalle.
Cosa c’è piu segreto dell’amore
che sbatte le ciglia?

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Cuore migrante-poesia-lino di gianni

  1. Ángeles ha detto:

    meravigliosi cassetti e barattoli pieni di allegria!

  2. massimobotturi ha detto:

    una garanzia di qualità venire qui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...