la sparizione dell’esca


 

 

 

In sorte ti toccherà
disse sopra pensiero
di cercare lo scarto
tra la domanda
e quello che segue

come fosse rimasto
come fosse diverso
cercare chi lascia
le orme e il pensiero
di ritornare al mare

Non intese la direzione
del vento né il nome
se Libeccio o Australe
portante disdoro

Vide solo che la pesca
andava a rilento
che la barca necessitava
catrame
che il motore andava
a rilento

Agli occhi negli occhi
rispose muovendo
un poco le mani tornerò
promise sapendo di
mentire
e nel tirare la lenza
il galleggiante
denunciò
la sparizione dell’esca

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...