All’acqua


All’acqua simulava un nuoto
impazzito con calma

Scendendo con sufficiente
scaltrezza
rimase a galla

su un lato girato
come avesse il cielo
rivoltato
come avesse il faro
inabissato

Che fosse quel fuori
di stanza con piena
occlusione di tutti
gli sguardi

aveva appena
appreso:
sei solo sei strano
questo è l’ospedale
o son io l’impedito?

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...