Alchemico-poesia-lino di gianni


Correva cadendo chiedendo
dove nascono i
tulipani dove il buio
quando la notte chiama
quando la sera slarga
il buco su cui guardiamo
il cielo

Disse adesso voglio fare sesso
cadde guardò rimbalzò
con le ciglia semichiuse
infante maîtresse maga palpitante
raccolse tutti i fiori
ne fece origami di carta
uno uno uno uno
galleggiarono come
pesci
svolarono come uccelli
e non aveva detto
altro che
poche mirate
parole
in amore
Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...