La pioggia di Marzo-poesia-lino di gianni


 

 

 

 

 

La pioggia di Marzo

 

La pioggia di Marzo
tra lenti bagnate
la lepre che scappa
nel grande prato incolto
gli stivali verdi
la pauta che s’attacca
c’erano lumache fin piccole
in quegli anni incredibili
quando il cielo veniva giù

te ne approfittavi per un sanguis
con salame tagliato spesso
una birra e gazzosa mischiate
in panachè

Sembrano viali dismessi
piante ignorate eppure
stanno lì
in quella seicento bianca
che continua a girare
nella musica di un disco
che s’incanta nel solco
e ha bisogno di spinta

Basterà quest’ortica
a farne frittata?

6 marzo 2012 lino di gianni

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni, poesia, poesie e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

6 risposte a La pioggia di Marzo-poesia-lino di gianni

  1. massimo botturi ha detto:

    lascia un odore, la pioggia di marzo, come di creazione

  2. blickwander ha detto:

    L’anima antica lasciata in un’automobile…
    Ciao Lino!

  3. biancarosa ha detto:

    era l’automobile del mio papà e la frittata di ortiche la merenda di nonna Teresa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...