Lago di mare


 

La sabbia si attacca
ai piedi camminando

 

l’aria circonda e
impone di fare presto

 

Fino lì un po’ di più
ogni volta l’onda

 

quelle luci che si
accendono e spengono

 

il bordo del mare
che travasa nella barca

 

salato il cielo l’acqua
il dito di sale guardo

 

tra il cielo la terra e
l’acqua la persona è acciuga

 

occhi che camminano
e la focaccia

 

nel rosmarino una nostalgia
di campagna

 

come fosse rosa languida
dove si chiude onda

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...