Daniela Molinero e Angeles Aguado Lopez e le studentesse straniere


Se ben che siamo donne
Iniziative intorno all’otto marzo
Avigliana Presso Centro La Fabrica dal 23 febbraio al 24 marzo
Orari di apertura della Biblioteca Civica Primo Levi (altri orari su appuntamento)
Breve storia del lavoro delle donne in Valle
Dieci pannelli che illustrano la storia delle principali fabbriche in cui hanno lavorato le donne del
nostro territorio dall’inizio dell’industrializzazione alla loro – quasi completa -chiusura.
Testimonianze raccolte in molti libri che ci raccontano storie di fatiche e di conquiste, di
sfruttamento e di emancipazione
e
150 anni di italiane: storia della partecipazione delle donne alla costruzione
dell’Italia unita attraverso 150 anni di lotte e di passione
Una mostra molto particolare per rendere meno rituale e retorico un anniversario importante. La
scelta è stata quella di indagare sulla storia quasi sconosciuta delle donne italiane che hanno
contribuito in mille modi alla costruzione del nostro paese, alla sua ancora sempre fragile unità.
Le donne sono poco presenti nei libri di storia tradizionali, anche perché quelli più diffusi sono
stati scritti da storici. Se si vogliono trovare le donne nella STORIA occorre stanarle attraverso
il lavoro di eccellenti storiche che hanno scelto altre strade, altri documenti. Eppure appena si
affronta questo tema di ricerca le donne ti si impongono e hanno mille storie da raccontare. Si
impongono nelle loro individualità e nel loro essere genere, nelle battaglie, sempre nuove e
sempre uguali, per uscire dal silenzio. Nelle le battaglie per sé e per tutti.
Figlie di, mogli di, madri di… e a un certo punto solo donne, se stesse. In questa occasione
vengono mostrate storie di donne diversissime, ma unite da una ricerca appassionata della
propria strada nella STORIA dell’Italia e dal desiderio di farne parte attivamente. Anche oggi.
Le due mostre sono state curate da Rita Margaira de La famija ‘d Drubiaj
Inaugurazione giovedì 23 febbraio alle ore 17,00
saranno presenti:
• Angela Bracco, Assessore alla Cultura del Comune di Avigliana
• Teresa Bonaudo, impiegata e poi disoccupata, che ci racconterà la sua
esperienza e le sue riflessioni
Daniela Molinero e Angeles Aguado Lopez e le studentesse straniere del corso di Italiano per stranieri, che attraverso canti e letture ci faranno rivivere pezzi  importanti della storia delle donne al lavoro
• Enrica Cantore, autrice del libro “Storie Tessute: il maglificio F.lli Bosio di
S. Ambrogio di Torino
• Susanna Preacco, vicesindaco del Comune di S. Antonino

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...