Il Circo Otama-Racconti- 12-Atahualpa Yupanqui


E’ giorno quasi terminato, la sera avanza col freddo delle luci che si annunciano con forza.
Chouette teme il freddo e aumenta il suo passo per andare a prendere la sua vecchia utilitaria.
Sbatte la porta, si siede al volante e lentamente, guidando per venti chilometri, crea l’evento coda” E va bè, se avevano fretta, potevano cambiare strada, a me piace guidare con prudenza ”.
Chouette è molto contenta del regalo di Truck (quell’uomo mi vizia e mi vuole bene, è evidente)arriva ed entra nella sua roulotte, dove trova i quadretti naif, la caffettiera sempre pronta per i continui caffè del giorno e la sua fedele chitarra Yamaha.
“ Mi serve a vincere la nostalgia del mio paese, catturare le canzoni nell’aria, tenere la memoria dei popoli che tende, leggera, a liquefarsi al sole della modernità”
E pensava al suo amato maestro Héctor Roberto Chavero Aramburo, detto Atahualpa Yupanqui e alle pagine che aveva care e rileggeva continuamente

« Mentre lungo i campi si allungavano le ombre del crepuscolo, le chitarre della pampa cominciavano la loro antica stregoneria, tessendo una rete di emozioni e ricordi di fatti indimenticabili. Erano stili dal ritmo sereno, dal discorso distinto e nostalgico, in cui trovavano spazio tutte le parole che ispirano la pianura infinita, i suoi trifogli, il suo monte, il solitario ombú[1], il galoppo dei puledri, le cose dell’amore assente. Erano milonghe lente, nelle tonalità di do maggiore o mi minore, modi utilizzati dal popolo per descrivere le cose oggettive, per narrare con tono lirico i fatti della pampa. Il canto era l’unica voce nella penombra […]. Così, in pomeriggi infiniti, fui penetrando nel canto della pianura, grazie a questi popolani. Furono loro i miei maestri. Loro e, poi, la moltitudine di popolani che la vita, nel tempo, mi fece incontrare. Ciascuno aveva il ‘proprio’ stile. Ciascuno esprimeva, suonando o cantando, gli eventi che la pampa dettava loro. »
(El canto del viento, I)

 

le parti precedenti: http://www.linodigianni.it/circo_otamo.html

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in Atahualpa Yupanqui, circo otamo, lino di gianni, Racconti, scrittura e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...