Circo Otamo. Racconti. 11


Ilario, tornato al circo, preparava il suo numero di pagliaccio allegro.
Con molta precisione cercava di arrotolare una grossa fune sparsa per terra, riuscendo maldestramente a legarsi.
Per passare dall’apparenza alla realtà ci voleva molta precisione, tutto doveva sembrare spontaneo e lui pasticcione e strappare il riso. In realtà doveva calcolare e provocare tutte le sue mosse.
Ilario si esercitava a tirare le palline in aria, prima una poi due, fino a cinque: poi si faceva venire il singhiozzo e tutte precipitavano.
Faceva numeri difficili, come salire in bici sulla corda insieme a Chouette, per poi fingere di aver paura e quasi precipitare mentre si impigliava nelle mutande a fiori che gli scendevano giù.
“ Come ti senti adesso?- gli chiedeva Tortuga, intendendo ora che hai cambiato sesso-

“ Solo me stesso- rispondeva lui- prima ero fuori posto”

Truck controllava a distanza che non ci fossero frizioni tra gli artisti del circo e per fare un regalo a Chouette le aveva fatto trovare un cagnolino in una cesta, di quelli bastardini, che non crescono tanto.
“Che bello, Truck, vieni qua che ti do un bacio!”
E mentre Truck arrossiva gli stampò un bacio sulle labbra con suo magnifico colore di rossetto.
“ Ma questo cane me lo posso portare in tasca, nella borsa. Devo fare attenzione che non me lo pestino mentre cammino, tanto è piccolo!”
“Ehi, senti che non sa nemmeno abbaiare, ancora!” disse Tortuga sorridendo come se fosse arrivato un bambino in più.
“ E si, deve ancora imparare come si fa. E tu Ilario, cerca di non traviarmelo. Sei capace che gli insegni a miagolare”
Ilario  prese in mano il cucciolotto, lo fece girare per fargli due coccole, poi si fece seguire in cerca del latte.
“ Voglio chiamarlo Puciu, come quelle cose buone che crescono sugli alberi e che la gente ha dimenticato” disse Chouette mettendolo dentro il suo Poncho, protettiva e decisa, con la chiave da idraulico che le spuntava dalla borsa.

lino di gianni

parti precedenti su www.linodigianni.it

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in circo otamo, lino di gianni, Racconti, scrittura e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Circo Otamo. Racconti. 11

  1. anna setari ha detto:

    Me li sto leggendo a poco a poco. Sono belli:-)

  2. linodigianni ha detto:

    Grazie, Anna. Contento che tu li legga.

  3. angeles ha detto:

    “insegnare a miagolare”, richiesta-consiglio indovinata, visto il personaggio a cui si rivolge!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...