Un’occasione di vento


Un’occasione di vento

Vento, negli occhi dei gufi, come vecchi Sufi
veggente cieca di un gioco datato

Vento, largo in cerchi,abbracci nelle fessure
delle persone invisibili, senza poteri, senza linguaggi
che escono di notte, dormono di giorno, spirano
ricordati dai pochi

Vento stretto, difficoltà di parlarsi
difficile a capirsi
pure con sue ragioni da cercare
pochi ingressi, difficili a dirsi

Vento incerto, carico di incendi
non sa se levarsi
attende
misconosce orizzonti, cieli, proclami
s’alza per uno scherzo, si cheta con un sorriso,
sfuggito.

 

 

Lino Di Gianni

Lunedì, 06 Dicembre 2004

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in poesie lino di gianni. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Un’occasione di vento

  1. linodigianni ha detto:

    scritta nel Dicembre 2004
    fa parte della prima raccolta
    Un’occasione di vento

    pubblicata da Feaci Edizioni

  2. ombreflessuose ha detto:

    Vento… compagno dei miei giochi, che torni
    spesso a parlare con me
    .
    Sono stata attratta dalla voce del tuo vento
    Buon mattino
    Mistral

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...