Rimane..? Resta qualcosa ?



Consideriamo le parole, le parole che usiamo
cibi distratti, raccomandate a volte senza ricevuta

A volte ci viene voglia (ma passa,subito)
di non rivolgerci a cio’ che  si esprime con balbettii cestinati.

Guardiamo, pensiamo, cerchiamo di non passare di mano in mano
merce scaduta (si, ci proviamo, a volte).

Ma è solo quando anche se non vuoi qualcosa scatta e converge
in quell’unico istante che credevi passato e invece ti spinge avanti

solo mentre stai affannato a vedere – e invece dovevi sentire
mentre stai ascoltando ed invece tutto è diventato silenzio
(i tuoi peli han capito per primi, ritti ed intenti a diffondere imprinting)

Ecco. E’ successo. E’ accaduto qualcosa, un rovescio degli occhi
uno sguardo di dentro, un tenere di fiato in saliva
bambino adulto vecchio, o. O.

Scintilla cadente
dalla terra fino a te,
scannato nel cielo.

Lunedì, 06 Dicembre 2004

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in poesie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...