Aspettando la volpe- 32- Palme


Trentadue- Palme   preleva il pdf 1/32

Vladimiro scende in strada, è Domenica, votazioni.
Ma la gente è “agitata” per altro.
E’ la Domenica delle Palme.
Tutte le Chiese danno un rametto d’ulivo da portare a casa.
Ricordi di tanti anni fa, per Vladimiro.
Ma per questa gente, che di solito non va più in chiesa, cos’è quel rametto?
Identità? Memoria? Il caldo del gruppo e non sentirti straniero?
I gruppi di famiglie della Romania, coi loro modi di vita anni 50, rinsaldano queste tradizioni. Nel 1950,60’ eravamo cuccioli speranzosi di crescere che si scambiavano segni di pace.

Oggi, in mezzo al traffico, alla busta di foglie di ulivo stilizzata in oro, c’è il signore
che corre per fare jogging figura straniante che lega l’alto e il basso
di questo popolo che conserva solo la superstizione.

D’altra parte, forse son grati a coloro che, prendendo i loro cuccioli umani, impartiscono loro severe lezioni su ciò che li aspetta nella vita, senza un brivido di orrore.

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in 32. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Aspettando la volpe- 32- Palme

  1. imaginaire ha detto:

    già, forse è meglio essere preparati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...