Archivi del giorno: 15 ottobre 2008

Che i fiumi scendessero con le damigiane spaccate e galleggianti nelle cantine che gli occhi non seguissero più dove casa domani, dove morti oggi che ci fosse il vento tornado su tutte le parole oramai chiare d’impotenza semmai ce ne … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, poesie mie | 1 commento