Normal
0
14

false
false
false

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;
mso-ansi-language:#0400;
mso-fareast-language:#0400;
mso-bidi-language:#0400;}

17

Ho avuto la rara fortuna di
fare il maestro di scuola con i bambini per
venti anni.
Bambini di quartieri proletari, meridionali
e multietnici.
Bambini che arrivavano in prima senza saper leggere
e uscivano in quinta, con lo sguardo alle medie
e la paura del distacco dalla casa bambina.

Ho sempre pensato che i bambini, presi come gruppo,
trasmettessero un’energia nucleare:
in classe con loro poco a poco diventavo radioattivo anch’io.
Non è facile spiegare, esattamente.
Un movimento continuo, anche solo mentale
mille movimenti di pensiero che ti sorprendono
per la logica altra, da quella degli adulti.
Ma anche paure, cattiverie
anche babau, stereotipi trasmessi dalla tv.

Ai bambini che venivano a scuola
come contadini appena nati
a zapparsi le lettere tutte storte
per far nascere mele e pere e fumo
e topo al sole.

A quelli che ci siamo guardati
complici per dirci
ce l’abbiamo fatta, a traghettarti
dalla tana al sole.

Adesso avrai le parole
dentro la testa
e dovrai tirar giù aquiloni
se vorrai il vento.

O calzare scarpe di acciaio
col telecomando in mano
e la cravatta, se vorrai
nasconderti anche tu

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in poesia, poesie mie. Contrassegna il permalink.

Una risposta a

  1. imaginaire ha detto:

    fare il maestro è un bel mestiere fondamentale quello che si trasmette, che non è detto che gli ultimi siano i peggiori, ti immagino un poco alla Rodari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...