Archivi del giorno: 14 giugno 2008

Io haveba tra i mani paxero, dicta cutrutettola. Illa multo et tanti cantaba da mane a sera,  solo per mia unica stessa persona. Ma, visto che io hebbi lo suo delicata collame tra mie mani subitamente io volli stringer in … Continua a leggere

Pubblicato in non poesie, poesia, poesie mie, poestica, poeti ingenui | 2 commenti

lievi(ta) menti

Ho chiesto a una signora molto anziana, se poteva, per favore, dirmi infine il senso della vita. Mi ha parlato dei fiammiferi di legno, di quelli lunghi, che non ti bruci, che non si trovan più. Ho pensato forse è … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, poesie mie | 2 commenti