giovedì, 01 giugno 2006, ore 22:54



esperimenti di deep-illazione

Le foreste, le foreste dei segni limbici,
le isoledeltesoro e i lucarini di vetro

le pozzanghere diamantifere con le ranocchie dagli occhi blu
i pagliacci, i pagliacci dalle mani grandi che oscillano.

Sorrisi giroscopi

e gli orchestrali presi dalle piu rare
e improvvide specie di insetti.

Magie che t’incanti a seguire.

Strappa, taglia. sminuzza
(coi capelli corti/ sei piu bello).

Io, aspettando, chi ?

Deleuze, e il suo abecedario
neh che è bello, ‘more?

(Ragazi me racomando, batete bene le dopie)


<!–

–>

linodigianni

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in poesia, poesie mie. Contrassegna il permalink.

Una risposta a

  1. imaginaire ha detto:

    insomma tutto un glossario dove ci si perde, ma poi qualcosa si trova sempre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...