Archivi del giorno: 16 Mag 2008

Airon bebè

Chi mai  puo’ credere che,  a  prolungare di poco un gemito sommesso possa generarsi un essere dal corpo di carapace con braccia e gambe come fossero le code di un altro aquilone ? Capace di di arpionarti con calma con … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, poesie mie | 2 commenti