stranieri 1


dalle 14 alle 19

Arrivo molto prima, mi preparo le schede, divise per livello 
( indispensabili per la mia sopravvivenza fisica, se no mi picchiano)

Entrano alcune donne straniere dell’anno scorso.Secondo livello.
Devono prendere i figli che escono da scuola alle 16,30 – sono contente
di ritrovarsi, di studiare, di sentirsi molto più preparate delllo scorso anno.
Parlano bene, in italiano, tra loro e sono diventate amiche
(vengono dalla Russia, Ucraina, Francia, Polonia, Portogallo,Cuba, Senegal, Marocco,Germania)

A dirle così, le nazioni da cui provengono, non dice niente.

Per me, sono viaggi che devo inziare per traghettare ciascuna di loro
in una" No Man’ s Land" dove introdurre lingue
e codici di mediazione .Se no il gruppo non regge.

Dopo che ti conosci da un anno, è più facile -per me e per loro.
Sono corsi gratuiti, statali ( le vecchie 150 ore) a iscrizione e frequenza liberi.

Il che vuol dire che se qualcosa non convince, non vengono più.

(Ma se tornano, ciascuno diventa sempre più esigente
(per esempio adesso vogliono la certificazione universitaria di Siena,
la Cils, a cui dovrei prepararli).

POi ci sono le persone nuove da accogliere.
Ieri sono arrivate dalle Mauritius, dalla Gran Bretagna,
Mattews dagli Stati Uniti, e due ragazze di 17 anni dall’Islanda
( ma non funzionavano tanto, ridacchiavano..al mattino vanno al liceo italiano
per uno scambio annuale.)

Io ero sommerso dalle carte disordinate
dai libri e dai test d’ingresso.Anche perchè quelli del primo livello,
essendo il primo giorno, hanno sbagliato orario e sono piombati da me
nell’orario dell’altro gruppo.

Spero non mi capiti ancora la figura terribile che ho fatto, l’altro giorno,
 con una donna americana che era venuta ad iscriversi.

Aveva il bambino piccolo che strepitava tra i piedi.
Dopo mezz’ora che mi parlava fitto fitto in inglese, io, (che capivo
quasi niente) le ho detto l’unica frase che non avrei mai dovuto dire
" Can you speak English, please ?"

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in Racconti, scritti miei, scrittura. Contrassegna il permalink.

2 risposte a stranieri 1

  1. anonimo ha detto:

    😀
    pippy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...