lunapark

Uscì fiato, dalla bocca del dinosauro
e una mosca
La capra lasciò l’erba
e una lanugine se ne svolò.

Rise la bocca del pagliaccio,
brillarono i denti del bambino al luna park:
con tre palle al tiro a segno
buttò giù un piccolo fantasma
dei suoi anni prossimi a venire.

Biglietti, biglietti avanzati
-gridò il custode –
prenotate la prossima bomba
o almeno un piccolo trapianto.

Usci fiato dalla bocca
del bambino
e tuttavia, il dinosauro, stava lì.

 

<!–

–>

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in memorie del vento. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...