Stella caduta dall’Aereo

Una stella, chi l’ha mai vista
cadere in un bicchiere

e l’uomo, portarsi la mano
fin vicino al cuore
alzar lo sguardo e..

mah, una stella, mica era una stella
quella "cosa" caduta giù nei campi
(mi sembra di un francese)

Era ( è ) era stata una persona
che pur di fuggire
si doveva essere nascosta malamente
in un campo, come merda, precipitata.

Che almeno qualche coscienza sbocci,
non sia stato letame invano.

Che qualche sogno si interrompa
per chiedersi ( ma cosa stiamo diventando ?)

Dici che succedeva anche a noi, taliani per la Merica?
o in belgio-miniera  Marcinelle?

In tempo di voli low cost.
Fermate quell’aereo, ve ne prego.
Fermate.
Aereo, frontiera.
Prego.

 

Diario Multi-etnico

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in poesia, poesie mie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...