una dentiera pedala pervicace in bici
un moncherino stagionato come prosciutto si porta in spiaggia
voci di vecchi sfuggiti dagli ospizi casalinghi
con la preoccupazione del nuovo mangiare e del nuovo cagare
sole come scenario di plastica
gelati come olio che congiunge il giorno alla sera
un’inerte acqua a fare da gigante attonito
della miseria dei vuoti a rendere

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in extramuros. Contrassegna il permalink.

Una risposta a

  1. Lam ha detto:

    miracolini dalle vacanze…nuove nuove nuove parole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...