Grandangolo


Dentro, intorno, accanto

come una voce di dentro
mise gli occhiali scuri, guardò dritto verso il sole
e disse "Ora".

Sopra, sotto, di traverso

la gente non si accorse di niente,
gli uccelli continuarono il volo,
le lancette non mancarono il punto.
A quel momento esatto
lui sapeva che la storia stava lì.

Dentro, sotto, prima

come un cane annegato
o l’aria ripresa dopo che il cuore
ha perso il ritmo.
L’uomo prese l’unica rosa
presente in quella stanza
guardò in un punto impreciso alle sue spalle
e dichiarò il suo amore:

le lancette si fermarono nel punto esatto
del bordo del giorno
e la statua, si animò.

 

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in dichiarazioni. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Grandangolo

  1. anonimo ha detto:

    … allora sei un bravo apprendista stregone;-)
    aizarg

  2. melusinach ha detto:

    🙂 bella bella 🙂

  3. alp ha detto:

    grazie..ad entrambe…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...